Ti trovi in: Home Page  \ Notizie \ Dettaglio notizia
Lunedi 18 Febbraio 2019 


Dona il 5x1000 ad AISLA

Cureacasa.it

AriSLA

Centro Clinico Nemo

Firma l'appello su Liberidivivere.it

Aiuta AISLA

Tesseramento 2011

ASTI Calcio


AISLA
Guardavalle on line
FC Guardavalle
Albatros Comunicazione
Guardavalle Web
USD Pro Catanzaro


(Comunicati)

SLA: PIEMONTE, STABILITI I CRITERI DI ACESSO AI CONTRIBUTI PER LE CURE DOMICILIARI E I RICOVERI DI SOLLIEVO

La Regione Piemonte ha stabilito i criteri e le modalitÓ per consentire alle persone adulte affette da Sla di accedere ai contributi a sostegno delle cure domiciliari o di ricovero di sollievo

Il provvedimento si inserisce nel programma di attuazione del Progetto di continuitÓ assistenziale per i pazienti affetti da Sla e altre malattie del motoneurone e per le loro famiglie. 
La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla SanitÓ, Paolo Monferino, ha approvato la modulistica specifica per l'assegnazione dei contributi, la richiesta di contributo economico a sostegno della domiciliaritÓ e/o di ricovero di sollievo, la certificazione e l'attribuzione della fascia di intensitÓ con l'importo relativo assegnato.
I contributi vengono erogati in base a una tabella di valutazione clinica dello stadio della malattia, che prende in considerazione le funzioni compromesse: respirazione, nutrizione, comunicazione e motricitÓ. Sono quindi individuati quattro livelli di compromissione, che determinano rispettivamente un deficit moderato, medio-grave, grave e completo. Per ciascuno di questi livelli sono poi individuate delle fasce di intensitÓ assistenziale, in funzione delle quali viene erogato il contributo. Gli importi economici correlati all'intensitÓ della malattia sono:
440 euro mensili per bassa intensitÓ; 
1100 mensili per media intensitÓ; 
1350 euro per medio-alta intensitÓ;
2000 euro mensili per alta intensitÓ.
L'attivitÓ a sostegno dell'assistenza domiciliare prevede il potenziamento delle azioni di supporto, tramite l'assunzione di un assistente familiare, il riconoscimento del lavoro di cura del familiarecaregiver e il rafforzamento dei ricoveri temporanei di sollievo. La richiesta del contributo economico a sostegno della domiciliaritÓ deve essere presentata direttamente al Distretto sanitario di residenza, nelle strutture organizzative di riferimento che ciascuna Asl individuerÓ.

Fonte/
http://www.regioni.it/it/show-sla_piemonte_stabiliti_i_criteri_di_acesso_ai_contributi_per_le_cure_domiciliari_e_i_ricoveri_di_sollievo/news.php?id=247512

Pubblicata il 29-03-2012 alle ore 10:47