Ti trovi in: Home Page  \ Notizie \ Dettaglio notizia
Giovedi 25 Aprile 2019 


Dona il 5x1000 ad AISLA

Cureacasa.it

AriSLA

Centro Clinico Nemo

Firma l'appello su Liberidivivere.it

Aiuta AISLA

Tesseramento 2011

ASTI Calcio


AISLA
Guardavalle on line
FC Guardavalle
Albatros Comunicazione
Guardavalle Web
USD Pro Catanzaro


(Cosa facciamo)

IL RACCOLTO DELLA TERZA GIORNATA NAZIONALE: 240 MILA EURO PER LA RICERCA!!!

120 MILA EURO SONO STATI DONATI TRAMITE LA CAMPAGNA DI SMS SOLIDALE, ALTRETTANTI SONO STATI RICAVATI DALL’INZIATIVA “QUELLO BUONO SOSTIENE LA RICERCA”.

 SERVIRANNO TUTTI A FINANZIARE LO "STUDIO PRECLINICO  SULL'EFFICACIA ED IL POTENZIALE MECCANISMO  DI UN TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE INDOTTE DA G-CSF IN UN MODELLO MURINO DI SLA ALL'ESORDIO DEI SINTOMI DI MALATTIA" CONDOTTO PRESSO L'ISTITUTO FARMACOLOGICO "MARIO NEGRI" DI MILANO

La 3° giornata nazionale contro la SLA  2010 ha visto coinvolti tanti protagonisti in diverse iniziative. Restano impressi nella memoria due fotogrammi su tutti: i  numerosi gazebo distribuiti su tutto il territorio nazionale per sensibilizzare la popolazione sulla SLA, sui bisogni delle persone che devono convivere con questa malattia e raccogliere fondi destinati alla ricerca scientifica, ed il grande concerto organizzato e voluto dal cantautore RON – Testimonial e Consigliere di AISLA Onlus - nella città di Arzignano che ha ospitato nell'occasione voci davvero importanti della musica italiana e volti noti del mondo dello spettacolo.
«La sensibilizzazione è stata portata avanti su più fronti  - sottolinea il presidente di Aisla Onlus, Mario Melazzini  - Abbiamo catalizzato l'attenzione di cittadini e mass media  sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica , malattia ad oggi ancora inguaribile ma che un giorno potrà essere sconfitta con l'aiuto di tutti».

Diverse iniziative hanno sensibilizzato l'opinione pubblica nelle settimane precedenti il 3 Ottobre, data conclusiva della Giornata Nazionale. Innovativa e di apertura è stata la "Maratona della Solidarietà da Nord Est a Sud Est" : che ha visto otto podisti capitanati da Antonio Macchia, e coordinati da Annalisa Trono con il supporto di Giovanni Conversano – Testimonial della Maratona - si sono mossi dal Friuli alla Puglia attraversando l'Italia per far conoscere la Sla. Il movimento in antitesi alla paralisi, il motto di AISLA Onlus concretamente in atto : CI MUOVIAMO PER AIUTARE CHI NON PU0' MUOVERSI. A loro va la nostra gratitudine

Domenica 3 ottobre è stata la volta dei due momenti  "clou" con  oltre 300 volontari delle sezioni locali di Aisla Onlus presenti in 96 piazze su tutto il territorio italiano: hanno spiegato quello che fa concretamente la nostra Associazione  ogni giorno, per migliorare la qualità della vita e dell'assistenza  dei malati di Sla e distribuito 12.000 bottiglie di pregiato Barbera d'Asti DOCG  - andate velocemente esaurite -  per sostenere la ricerca scientifica finalizzata con il claim : QUELLO BUONO SOSTIENE LA RICERCA. L'obiettivo ambizioso è infatti quello di concretizzare, grazie ai fondi raccolti da chi si è dimostrato "buono" anche nel donare ad Aisla Onlus, contemporaneamente aggiudicandosi un vino di alta qualità,  un progetto di ricerca che sarà condotto presso l'Istituto Mario Negri.

Dieci splendide voci italiane – quelle di Ron, Lucio Dalla, Luca Carboni, Marco Mengoni, Giusy Ferreri, Fiorella Mannoia, Francesco Grollo, Statuto accompagnati dall'Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Diego Basso, oltre al comico e conduttore Max Giusti e presentati da Natasha Stefanenko   - sono state poi ospitate nella città di Arzignano, grazie alla disponibilità e alla collaborazione del Comune di Arzignano e della Provincia di Vicenza, oltre che alla generosità di alcuni partners locali,  per  DARE VOCE A QUELLE PERSONE CON SLA CHE NON NE HANNO,  tramite la musica.


Dallo Sport, alla Musica, alla Piazza : 3 pilastri fondamentali per dare corpo, voce, luce ad una malattia che colpisce oggi in Italia circa 5.000 persone: «A breve pubblicheremo per trasparenza i dati definitivi relativi alla raccolta fondi – continua il presidente Mario Melazzini -  Al  momento ciò che mi preme è ringraziare tutti colori che sono stati al nostro fianco aiutandoci a sostenere la ricerca scientifica e a promuovere la tutela, l' assistenza e la cura delle persone con Sla».

Grazie, quindi, ai numerosi volontari delle sezioni Aisla Onlus presenti sul territorio, alle Associazioni come l'ARCI, alle aziende come la BT,  di cui AISLA Onlus non può fare a meno e la cui presenza è fondamentale in una società civile.


Grazie a tutti coloro che si sono attivati, organizzando iniziative locali: sportive, musicali, teatrali, di sensibilizzazione ecc.  per promuovere la Giornata Nazionale;


Grazie ai donatori che ci sono stati vicini con SMS solidale, con libere donazioni, con il contributo in piazza;


Grazie ai cantanti e agli artisti per aver prestato la loro voce alle persone con Sla che hanno più difficoltà a farsi sentire;

Grazie alla Camera di Commercio di Asti che da tre anni solidarmente si unisce alla nostra Giornata Nazionale per un futuro senza la SLA;


Grazie a tutto il mondo della comunicazione: stampa, tv, radio, web, mondo degli strumenti promozionali per averci permesso di parlare di SLA;


Grazie ai malati di Sla e ai loro familiari che nonostante le difficoltà sono insieme ad AISLA Onlus e la sostengono: senza di loro niente di tutto questo sarebbe stato possibile!.


Grazie a tutti i gestori di telefonia che ci hanno concesso il numero di SMS solidale.


Grazie a voi, che state leggendo.

Anche quest'anno il cerchio della solidarietà si è chiuso compatto per vincere la SLA!

E' tempo di vendemmia….a breve sarà pronto il frutto della nostra e della Vostra raccolta



Pubblicata il 01-11-2010 alle ore 14:56