Ti trovi in: Home Page  \ Notizie \ Dettaglio notizia
Mercoledi 24 Luglio 2019 


Dona il 5x1000 ad AISLA

Cureacasa.it

AriSLA

Centro Clinico Nemo

Firma l'appello su Liberidivivere.it

Aiuta AISLA

Tesseramento 2011

ASTI Calcio


AISLA
Guardavalle on line
FC Guardavalle
Albatros Comunicazione
Guardavalle Web
USD Pro Catanzaro


(Articoli)

Auto, motori e solidarietà Sostegno ai bimbi malati

IN UN PERIODO come quello attuale di crisi economica un’iniziativa benefica di tale entità è davvero ammirevole.

Questa cifra avrà un peso considerevole sulle attività e in parte sarà devoluta alla ricerca, unica speranza per il futuro dei malati.
Riguardo alla richiesta di devolvere una parte a noi destinata posso dire che condividere la generosa offerta è stato doveroso e al contempo un gesto fatto con il cuore». Spiega così la presidente dell'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica di Como, Viviana Tombolillo, la donazione di 30mila euro ricevuta nei giorni scorsi a Erba, all'interno della manifestazione fieristica Auto&Doc, da parte del Consorzio Doc Ricambi, realtà con 36 milioni di fatturato annui che distribuisce ricambi originali delle principali case automobilistiche nelle province di Como, Lecco, Sondrio e Monza Brianza, riunendo 80 associati e 1.300 riparatori.

IL CONSORZIO per raccogliere i fondi ha organizzato, nei mesi scorsi, una sottoscrizione che ha coinvolto tutti gli associati che hanno così accantonato parte dei loro fatturati per l'iniziativa.
La donazione è stata effettuata durante la prima edizione della rassegna Auto&Doc riservata al mondo delle quattro ruote sul Lario organizzata dal consorzio stesso. «L'iniziativa - spiega Giorgio Boiani, presidente del Consorzio - è nata dopo che un nostro associato è stato colpito dalla Sla, sino a tre anni fa non aveva alcun problema, oggi la malattia lo ha ridotto su una sedia a rotelle. La sua esperienza per noi è stata uno stimolo a fare qualcosa per dare un nostro contributo a combattere la sclerosi laterale amiotrofica.
NEL FRATTEMPO, per un caso, padre Noè Cereda, missionario da decenni in Madagascar, è rientrato in Italia per cercare contributi per fornire di banchi la scuola della missione dove opera dove studiano 500 bambini. Così Aisla, con un gesto di generosità, ha deciso di donare al missionario cinque dei 30mila euro ricevuti, un'opera di solidarietà che abbiamo molto apprezzato».
La prima edizione di Auto&Doc, ormai principale manifestazione legata al mondo dell'auto delle province di Como e Lecco, è stata visitata nei due giorni di esposizione a ingresso controllato da ben 16mila visitatori, «un'affluenza - continua Boiani - che ci fa essere molto soddisfatti di come la fiera si è svolta, crediamo che i presupposti creati potranno essere duraturi». Certa, quindi, già oggi, la seconda edizione, che sarà ospitata il prossimo anno nei padiglioni di Lariofiere «con qualche sorpresa», conclude Boiani.
C. Cat.

Fonte: www.ilgiorno.ilsole24.com  



Pubblicata il 22-10-2009 alle ore 10:07